HOME_PAGE    ECOLOGIA    LINK INTERNET    DOWNLOAD    INDICE SITO  

FOTOVOLTAICO    ECOLAMP    LEDLAMP

 

 

LAMPADA D'AMBIENTE A LED (funzionante a 12 Volt in corrente continua), REALIZZATA COMPLETAMENTE CON MATERIALI DI RECUPERO (contenitore e LED)

 

 

Il nostro simpatizzante Manuel ci ha inviato le foto e la descrizione della lampada d'ambiente a LED che ha realizzato utilizzando esclusivamente materiali di recupero.

____________________________________________________

 

Per realizzare questa lampada si sono utilizzati 8 LED bianchi da 3V - 20mA recuperati da una lampada d’emergenza a led guasta; il tipo di realizzazione consente, volendo ed avendone disponibilità, di aggiungere altri LED per ottenere un effetto più luminoso.

Occorrente per la realizzazione:

 - Scatola di cioccolatini;

 - Cavi unipolari di sezione 0,5mmq (sezione indicativa), quelli presenti all'interno dei cavetti per impianti d’allarme vanno benissimo;

 - LED (a luce bianca da 20mA 3,2Volt)

 - Resistenza di adeguato valore, in questo caso al posto della resistenza è stata utilizzata una lampadina di una decorazione luminosa di natale;

 - 2 morsetti elettrici tipo "mammuth" ;

 - uno spezzone di piattina 2x0,5mmq (anche qui la sezione è indicativa);

 - saldatore e stagno;

 - colla a caldo;

 - nastro adesivo trasparente;

 - cacciavite e forbici.

 

La lampada è stata così realizzata:

1) La parte più buona, si mangiano i 24 cioccolatini presenti nella scatola, fino ad averla così:

 

2) Una volta svuotata la scatola sono stati praticati dei fori dove vi erano i cioccolatini usando la punta del saldatore, sta qui a voi scegliere dove in base al numero di LED a disposizione, nel caso specifico si  sono scelti 4 fori centrali e 4 esterni, così:

 

3) Posizionate i led nei fori precedentemente praticati e saldate due spezzoni di filo ad ogni terminale di alcuni led, in particolare alternate un led con i fili saldati ad uno senza niente, così:

 

  

4) in questo modo sui led mancanti verranno saldati i terminali liberi dei fili saldati in precedenza; verrà una cosa di questo tipo:

Ripetete la stessa operazione su tutti i led, sia per il positivo che per la massa (negativo), avendo cura di rispettare la polarità dei led (se collegati al contrario non funzionano), alla fine avrete due terminali a capo del parallelo.

 

 

5) Provate il corretto funzionamento della lampada alimentandola con una tensione ridotta; essendo in questo caso alimentata a 12V (corrente continua) nella prova possiamo utilizzare ad esempio una tensione di 5V (corrente continua), così da verificare l'accensione di tutti i LED:

Come visibile nella foto per far funzionare a 12V la lampada è stata inserita in serie ai LED una lampadina di resistenza adeguata recuperata da una decorazione natalizia. Al posto della lampadina si può comunque utilizzare meglio una resistenza elettrica opportunamente calcolata in base al numero di led utilizzati.

 

6) A questo punto la lampada è pressoché finita, usando la colla a caldo si fissano i led e con i morsetti "mammut" si raccorda lo spezzone di cavo elettrico a piattina alla lampada; vi verrà qualcosa così:

  

                  o meglio così:

  

                             

7) La lampada è pronta per poterla installare dove più vi aggrada:

 

 

 

 

Per la realizzazione della lampada descritta in questa pagina sono stati utilizzati LED di recupero del tipo da:

   - 5mm di diametro;

   - 3,2Volt - 20mA;

   - 55.000mcd (tonalità a luce bianca "fredda")

   - angolo d'emissione luminosa di 25°.

 

Caratteristiche tecniche LED da 55.000mcd

 

Comunque, possono anche essere utilizzati altri tipi di LED per meglio adattare la tonalità, l'ampiezza e l'intensità di luce del contenitore che si desidera rendere luminoso.

Per avere un'idea e degli esempi di altri modelli di LED eventualmente utilizzabili per la realizzazione di queste lampade, vedi le schede tecniche complete cliccando sul pulsante qui sotto:

 

Caratteristiche tecniche LED da 3V - 20mA

 

Questa lampada, funzionando a 12Volt (in corrente continua), può essere alimentata sia con la rete elettrica domestica a 220V tramite un comune trasformatore-raddrizzatore (di portata adeguata):

che tramite piccoli impianti autonomi ad energia solare fotovoltaica, come ad esempio quelli descritti al seguente link:

http://www.wutel.net/fotovoltaico

 

 

__________________________________________________________________________________________________________

 

Altre informazioni, suggerimenti ed esempi pratici (con foto e descrizioni) di lampade a LED realizzate "fai-da-te", si trovano anche ai seguenti link:

http://www.wutel.net/ecolamp

http://www.wutel.net/ledlamp

http://www.wutel.net/schede

 

 

__________________________________________________________________________________________________________

     NOTA informativa sui LED:

I LED sono ormai un valido sostituto delle lampadine tradizionali ad incandescenza o di quelle fluorescenti "a basso consumo". Sono adattabili alla maggior parte dei sistemi d'illuminazione/segnalazione esistenti, con consumi elettrici decisamente inferiori a parità d'intensità e gradazione cromatica emessa dalle altre fonti luminose.

Inoltre, la durata di vita media dei LED è molto elevata (circa 50.000 ore d'accensione). E poi, soprattutto, anche in caso di guasto, queste lampade a LED autocostruite sono tutte facilmente riparabili !

 

 

 

 

HOME_PAGE    ECOLOGIA    LINK INTERNET    DOWNLOAD    INDICE SITO  

FOTOVOLTAICO    ECOLAMP    LEDLAMP

 

 

Privacy Policy