logo wutel

 

 

HOME_PAGE    FOTOVOLTAICO    LINK INTERNET    DOWNLOAD    INDICE SITO

 

 

IMPIANTO AUTONOMO "OFF-GRID" AD ENERGIA SOLARE FOTOVOLTAICA (CON 4 PANNELLI DA 250 WATT), PER L'ILLUMINAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DI ELETTRODOMESTICI E UTENSILI ELETTRICI DELLA

"CASCINA GHILA" Valchiusella (TO)

 

 

 

cartello cascina ghila

 

Cascina Ghila, benché predisposta per l'allacciamento alla rete elettrica nazionale, è rimasta volutamente "off-grid", grazie alla volontà del progetto di Simone e Friderike di realizzare una concreta possibilità di vita e lavoro, con un ridotto consumo energetico, perfettamente compensato dall'autoproduzione solare di tutta l'elettricità necessaria per le molteplici e varie attività della cascina.

La cascina è dotata di 4 pannelli da 250Watt, un inverter da 2400Watt di potenza (per l'energia elettrica a 230Volt) e nr. 2 batterie.

Con questo impianto fotovoltaico, completamente autonomo, è possibile essere alimentati da una una fonte di energia pulita e rinnovabile, in modo da:

  • disporre di elettricità dal sole, pronta all'uso (a 24Volt e a 230Volt), per tutti i mesi dell'anno;

  • evitare tutti i costi e le tasse incluse nella bolletta elettrica;

  • non essere dipendenti dai fornitori di energia elettrica a pagamento;

  • evitare il consumo di combustibili fossili (petrolio e carbone);

  • risparmiare l'immissione nell'ambiente di notevoli quantità di sostanze tossiche varie;

  • partecipare in prima persona ad azioni pratiche di resilienza , transizione e stili di vita sostenibili.

  

DESCRIZIONE DELL'IMPIANTO

Come accennato precedentemente, l'impianto fotovoltaico di Cascina Ghila è del tipo autonomo a batteria (stand alone), dotato di 4 pannelli fotovoltaici policristallini da 250 Watt di potenza, nr. 2 batterie da 12Volt - 100Ah e un inverter da 2400Watt, per l'alimentazione delle utenze elettriche domestiche a 230Volt (lavatrice a freddo, utensili elettrici, piccoli elettrodomestici da cucina, computer, piccolo frigorifero estivo, ecc.).

Tutta l'illuminazione delle stanze e dei locali della cascina, è invece stata realizzata con lampadine LED ad alta efficienza luminosa e bassissimo consumo (5Watt), funzionanti a 24Volt (in corrente continua). 

 

 Pannelli fotovoltaici installati nell'impianto:

 

I quattro pannelli fotovoltaici sono stati posizionati, due sulla falda a sud del tetto, 

pannelli sul tetto

 

e due in verticale sulla facciata a sud della cascina.

pannelli verticali

 

I pannelli fotovoltaici non sono stati installati tutti sul tetto della cascina, per evitare che in inverno, in caso di nevicate, venissero coperti dalla neve e, quindi, non potessero più produrre energia.

Per il futuro è già comunque in progetto l'idea di ampliare l'attuale impianto fotovoltaico, con l'installazione di due nuovi pannelli sul tetto e altri due sulla facciata della cascina, nonché di aumentare la capacità complessiva delle batterie di accumulo.

 

L'inverter (con incorporato il regolatore di carica per i pannelli sul tetto), le batterie, il secondo regolatore di carica (per i panelli in facciata), i fusibili, il display di controllo e il quadro elettrico a 230Volt, sono stati posizionati all'interno della cascina, nella veranda.

inverter FV cascina Ghila

 

 

Questi qui sotto, sono invece i lampadari artistici "home-made", realizzati per le lampadine LED funzionanti a 24Volt (con attacco tradizionale a vite "E27"), installati in tutti gli ambienti della cascina, per l'illuminazione serale/notturna.

 

  lampadario 1

(clicca sulle foto per ingrandirle)

lampadario camera da letto

 

lampadario cucina

 

lampadario cucina invernale

 

lampadario fienile

 

luce stalla          luce crotto

(clicca sulle foto per ingrandirle)

 

      NOTA TECNICA:   l'illuminazione dei locali interni ed esterni della cascina, è stata volutamente realizzata a 24Volt (in corrente continua) con lampadine LED di ultima generazione a basso consumo, in modo da ottenere la massima resa luminosa con il minimo consumo di energia.

lampadina LED

Infatti, questo sistema di illuminazione a bassa tensione, funziona senza dover tenere acceso l'inverter (a 230Volt), che così, quando non serve, può essere spento per evitare di consumare inutilmente energia dalle batterie con il suo "autoconsumo".

(per maggiori informazioni sull'autoconsumo degli inverter, leggi il "CAPITOLO 9" del manuale che si trova al seguente link: http://www.wutel.net/manuale).

 

 

I vari componenti dell'impianto fotovoltaico descritto in questa pagina, sono collegati tra loro secondo il seguente schema:

schema impianto FV cascina Ghila

 (clicca sullo schema per ingrandirlo)

 

Se si desidera saperne di più sulla realizzazione degli impianti fotovoltaici ad isola con batterie di accumulo, è anche disponibile un piccolo manuale tecnico/informativo didattico al seguente link:

http://www.wutel.net/manuale

 

Questo impianto fotovoltaico è veramente un ottimo esempio di come poter realizzare una concreta ed efficace autoproduzione di energia elettrica per la vita di tutti i giorni. Nel tempo, come accennato ad inizio pagina, si potrà comunque aumentare ulteriormente sia il numero dei pannelli che quello delle batterie, in modo da poter disporre di maggiore energia per il fabbisogno elettrico, nonché per ottenere una maggiore autonomia in inverno, oppure in caso di prolungate giornate nuvolose o con poco sole. Il regolatore di carica incorporato nell'inverter, è infatti già predisposto per poter collegare altri quattro pannelli da 250Watt, oltre ai due già presenti sul tetto della cascina.

     Anche uno stile di vita attento a minimizzare il più possibile i consumi elettrici ed a evitare gli sprechi, contribuisce a rendere sufficiente l'attuale disponibilità complessiva di potenza di produzione e di accumulo dell'impianto.

Comunque, anche se per qualche giorno le batterie dell'impianto non riuscissero a caricarsi per mancanza di sole (evento per adesso mai avvenuto), nessun problema. In attesa del ritorno del sole, verrebbero utilizzate soluzioni energetiche alternative, come ai "vecchi tempi", con lumi e candele per l'illuminazione serale, mentre le stufe a legna sono già normalmente utilizzate per scaldarsi, cucinare e per avere acqua calda per lavarsi.

lume a candela

 

Volendo, tutti quanti e in qualsiasi contesto, abbiamo ormai la possibilità di autoprodurci energia elettrica da fonti pulite e rinnovabili, anche iniziando, per esempio, con piccoli impianti fotovoltaici .

sole220

 

 Qualsiasi sia la spesa sostenuta per la realizzazione di un impianto fotovoltaico (sia con batterie che senza), l'investimento energetico e ambientale si ripagherà comunque nel tempo, fornendovi energia elettrica gratuita e pulita per moltissimi anni (il funzionamento dei pannelli fotovoltaici è garantito per oltre 20/25 anni ! ). Inoltre, l'acquisto dei vari componenti può essere scaglionato nel tempo. E' infatti possibile acquistare poco per volta ciò che occorre, in base alle risorse economiche disponibili al momento, ed assemblare/ampliare nel tempo l'intero impianto.

 

Tra i vari interessanti progetti energetici in fase di futura realizzazione presso Cascina Ghila, c'è anche quello per la produzione dell'acqua calda tramite pannelli solari termici. Per vedere un esempio d'installazione presso una baita alpina, clicca sul pulsante qui sotto:

 

solare termico

 IMPIANTO SOLARE TERMICO

 

           

     Per vedere invece altri esempi di impianti fotovoltaici autonomi per l'autoproduzione di energia elettrica, clicca sul pulsante qui sotto:

 

 IMPIANTI FOTOVOLTAICI

 

 

 

 

 

 

 

HOME_PAGE    FOTOVOLTAICO    LINK INTERNET    DOWNLOAD    INDICE SITO

 

 

 

Privacy Policy