logo wutel

 

 

HOME_PAGE  FOTOVOLTAICO  LINK INTERNET  DOWNLOAD  INDICE SITO

 

sole

 

"LEGO" FOTOVOLTAICO

 

http://www.wutel.net/lego10pwm

 

____________________________________________

 

Ed ecco un interessante esperimento di abbinamento tecnico, artistico e creativo, realizzato dai ragazzi del progetto "SOLE" insieme con quelli del laboratorio "CRELAB". 

L'idea nasce dall'esigenza di realizzare un involucro protettivo e funzionale per la scheda elettronica, acquistata direttamente in fabbrica dal produttore, di un regolatore di carica fotovoltaico privo del contenitore esterno. 

La prima e più sbrigativa soluzione per racchiudere la scheda elettronica "nuda e cruda" in un contenitore isolante, è stata quella di utilizzare una scatola di derivazione in plastica per impianti elettrici, con coperchio trasparente, come ad esempio quella utilizzata nel progetto "sole20".

 

scatola con coperchio trasparente

 

Ma poi è venuta l'idea di chiedere ai ragazzi del "Laboratorio CRELAB", se avevano qualche suggerimento "artistico/creativo" per realizzare un contenitore su misura e "diverso dal solito", per la scheda elettronica in questione.

Dopo aver pensato a quali materiali potessero essere utilizzati per l'esigenza (es. legno, PVC, alluminio, plexiglass, ecc.), è invece venuta l'idea di utilizzare i "LEGO".  Si, proprio i mitici, famosi e intramontabili mattoncini componibili ad incastro della nota ditta danese.

La proposta dei creativi del "CRELAB" è apparsa ad una prima analisi un po' "bizzarra" e "strana", ma poi si è detto: "...perchè non provare..." :-)

E allora via al progetto "lego10pwm"......

Come prima cosa sono stati recuperati da amici e parenti pezzi vari di mattoncini LEGO in modo da:

1) lavorare sempre il più possibile nell'ottica del recupero e del riutilizzo di risorse già esistenti, senza doverne acquistare di nuove;

2) disporre di mattoncini di forma, colore e numero sufficiente per poter avere la possibilità di creare qualcosa di omogeneo e funzionale per l'esigenza;

3) riunire idee e suggerimenti di gruppo, per risvegliare ancora una volta la voglia di giocare e creare con i LEGO.

 

Questa è la "scheda madre" (nuda e cruda) del regolatore di carica tipo "PWM", di portata 10Ampere, acquistata su internet direttamente dal produttore ad un prezzo decisamente molto, molto conveniente (anche perché priva del contenitore esterno). 

scheda reg. carica

 

Ed ecco l'involucro esterno alla scheda che hanno realizzato i "mastri costruttori" del CRELAB, con i mattoncini LEGO che sono riusciti a procurarsi:

lego10pwm fronte

(clicca sulle immagini per ingrandirle)

lego10pwm in diagonale

Magari alcuni obietteranno che l'estetica finale non è proprio il massimo, però questo è il risultato (soprattutto funzionale) con i pezzi LEGO reperiti al momento.

 

La realizzazione LEGO ha inoltre tenuto conto delle esigenze tecniche di:

- adeguata circolazione d'aria all'interno del contenitore dove è alloggiata la scheda, grazie ad appositi "buchi" inferiori e laterali,

lego10pwm retro

lego10pwm lato

 

 in modo da permettere all'aria di passare intorno alla scheda con sufficiente spazio

vista da sopra 

 

- protezione e utilizzo (quando serve) della presa USB incorporata nella scheda, situata dietro le "porticine" frontali di colore blu:

lego10pwm USB

 

 

- visibilità ottimale delle indicazioni luminose (PV, LOAD e BATT.), fornite dai LED di colore verde, grazie alle "ampie vetrate" frontali:

finestre LED lego10pwm

 

- programmazione e controllo della scheda regolatore, tramite il pulsante blu

pulsante di programmazione 

Il modello di scheda regolatore di carica (tipo "PWM") utilizzata in questa descrizione, ha infatti la  possibilità di programmare (tramite il pulsante blu) il tipo di batteria al piombo utilizzata nell'impianto, selezionando tra "AGM", "GEL" o "ACIDO LIBERO" (le batterie "acido libero" sono quelle da automobile).

Il pulsante di colore blu, oltre a servire per la programmazione del tipo di batteria, ha anche la funzione di interruttore manuale "ON/OFF" dei morsetti di uscita carico del regolatore (LOAD), in modo da poter disporre, se occorre, del comando di accensione e spegnimento (ON/OFF) di tutti gli utilizzatori elettrici collegati a quei morsetti, nonché dell'attivazione della presa USB.

 

Il regolatore di carica "LEGO" è stato attualmente collegato ad un pannello fotovoltaico da 20Watt di potenza,

pannello FV 20W 

 

ed a una batteria a 12Volt del tipo "AGM", da 18Ah di capacità.

batteria 18Ah 

 

 

Ai morsetti di uscita della scheda regolatore di carica (LOAD),

uscite cavi 

 

è stata per adesso collegata soltanto una lampada da tavolo con lampadina LED a 12Volt da 5Watt di potenza,

lampada da tavolo 12V 

 

mentre alla presa USB incorporata nella scheda del regolatore di carica, vengono di volta in volta collegati, a seconda delle esigenze,

un cavetto per la ricarica del telefono cellulare

 

ricarica telefono cellulare 

 

oppure, una lampada LED USB con lente direzionale, per concentrare maggiormente la luce in un punto preciso della scrivania

luce LED USB 

 

oppure, una lampadina LED 5Volt USB, per disporre di maggiore luce ambientale, in abbinamento alla luce della lampada da tavolo a 12Volt.

lampadina USB 5V 

   

Il piccolo impianto fotovoltaico descritto in questa pagina, è stato collegato secondo il seguente schema:

 

schema lego10pwm 

(clicca sullo schema per ingrandirlo)

 

 

Questa realizzazione fotovoltaica, è un concreto esempio di come poter abbinare creatività e tecnica per ottenere una piccola ma efficace autoproduzione di energia elettrica per la casa, utilizzando energia pulita e rinnovabile, componenti di facile reperibilità, costo contenuto, possibilità di montaggio interamente "fai-da-te" ed alla portata di tutti.

Nel tempo è comunque possibile aumentare sia la potenza dei pannelli (Watt), che quello della capacità (Ah) della batteria, in modo da poter disporre di maggiore energia per il fabbisogno elettrico della casa, nonché per ottenere una maggiore autonomia in inverno, oppure in caso di prolungate giornate nuvolose o con poco sole.

La scheda regolatore di carica utilizzata in questo caso, essendo infatti di portata 10Ampere, è in grado di poter gestire tranquillamente pannelli fino a 150Watt di potenza, in grado di caricare batterie anche fino a 150Ah di capacità.   

Uno stile di vita attento a minimizzare il più possibile i consumi elettrici ed a evitare gli sprechi, contribuisce inoltre a rendere sufficiente l'attuale disponibilità complessiva di potenza di questo piccolo impianto (pannello da 20Watt) e di accumulo (batteria da 18Ah), per iniziare comunque una personale piccola ma reale "rivoluzione energetica ad energia solare".

Volendo, tutti quanti ed in qualsiasi contesto, abbiamo ormai la possibilità di autoprodurci energia elettrica da fonte solare pulita e rinnovabile, anche iniziando, per esempio, con piccoli impianti fotovoltaici.

Inoltre, dal punto di vista creativo, è anche possibile poter cambiare a piacimento e gradimento, forma e colore del contenitore della scheda, utilizzando fantasia e altri nuovi pezzi LEGO reperiti successivamente.

Se si desidera saperne di più sulla realizzazione degli impianti fotovoltaici ad isola con batterie di accumulo, è anche disponibile un piccolo manuale tecnico/informativo didattico al seguente link:

http://www.wutel.net/manuale

 

Per vedere invece altri esempi di impianti fotovoltaici autonomi dotati di batterie di accumulo, clicca sul pulsante qui sotto:

 IMPIANTI FV "AD ISOLA"

 

 

 

 

 

 

HOME_PAGE  FOTOVOLTAICO  LINK INTERNET  DOWNLOAD  INDICE SITO

 

 

 

 

 

Privacy Policy